il Mestiere

Incanto, un nome che vuole far sognare, stimolando tutti i sensi, per regalare un momento speciale grazie alle eccellenze della tradizione enogastronomica.

Sfondo Negociant

Il nostro mestiere

Incanto nasce da un desiderio: viaggiare alla scoperta di lande poco conosciute per scoprire i tesori nascosti nelle piccole fucine dei produttori locali. La raffinata ricerca della qualità, è la bussola che ci permette di orientarci in questo viaggio. Crediamo profondamente nella nostra selezione di autentiche eccellenze a tal punto da metterci la nostra firma e il nostro sigillo di autenticità, diventando dei veri e propri négociant. Il nostro itinerario, sempre in divenire, è iniziato in Italia, più precisamente dai prodotti enologici, per poi estendersi a diverse categorie di prodotti enogastronomici italiani e internazionali, selezionati con i medesimi rigorosi criteri di qualità, artigianalità, ricercatezza e legame con il territorio.

L’obiettivo

Sinonimo di qualità, artigianalità e ricercatezza, Incanto intende promuovere la diffusione di autentiche eccellenze enogastronomiche italiane e internazionali ad una selezionata platea di estimatori, fornendo al contempo gli strumenti per approfondire la conoscenza dei prodotti. Fondamentale per mantenere elevatissimi standard qualitativi è la collaborazione con piccoli artigiani, localizzati in diversi territori con caratteristiche uniche, al fine di consentire ad intenditori di poter degustare e apprezzare la migliore produzione di nicchia.

Sfondo Obiettivo
Sfondo Luca Barcellona

Il sigillo

Gli estimatori di eccellenze enogastronomiche desiderano associare a momenti unici della propria giornata un ulteriore elemento di piacere, che consenta di gustare e ricordare quell’istante.
L’etichetta di un vino di qualità, magari osservata durante la degustazione, serve a completare questi momenti. L’artwork di Incanto, disegnato da Luca Barcellona, riferimento internazionale nella calligrafia contemporanea, racchiude in un’immagine la semplicità meticolosa di gesti fatti con il pennello, con la loro naturale e materica complessità, che si strutturano sovrapponendosi e creando movimento, affinché l’esperienza sensoriale di un sorso di vino porti con sé anche un ricordo visivo.