I partner di Incanto sono selezionati sulla base della loro capacità di mantenere e trasmettere gli elementi distintivi dei territori italiani in cui operano.

Luca Anselmi - Azienda Agricola Falezze

La Famiglia Anselmi da tre generazioni coltiva il Terroir Falezze, nel Comune di Mezzane di Sotto, Illasi – Verona. L’appezzamento è dolcemente inclinato, con una pendenza compresa tra il 5% e il 30%. Il terreno si trova tra i 200 e i 250 m s.l.m., l’esposizione è da sud-ovest a nord-ovest.

Il Prodotto

I vini sono realizzati impiegando pregiate uve di corvinone, corvina e rondinella, esclusivamente coltivate in proprio e controllate meticolosamente. I vitigni sono disposti a pergola veronese, la perfetta collocazione per raggiungere elevatissimi standard qualitativi. Il terreno, grazie alla sua naturale pendenza, permette una raccolta scaglionata delle uve, con un controllo qualitativo su ogni singolo grappolo. La fase di appassimento è svolta secondo le antiche tradizioni, senza ricorrere a procedure forzate.
Per garantire un’autentica tracciabilità, dalla coltivazione dell’uva all’imbottigliamento non ci sono interventi di estranei. Prima di apporre le nostre etichette, a due anni dall’imbottigliamento viene effettuato un controllo per verificare che gli elevati standard qualitativi siano stati mantenuti.

Azienda Agricola Salvatore Murana Vini

Salvatore Murana ha sempre avuto la passione per il vino: sin dall’infanzia ha respirato, visto e vissuto vendemmia e vinificazione. Discendente da sei generazioni di vignaioli “panteschi”, dedica anima e corpo prima alla coltivazione dell’uva Zibibbo e poi alla sua produzione vinicola.

Il Terroir

I vigneti secolari di Salvatore Murana si estendono attualmente su circa 17 ettari di terra, di origine vulcanica giovanissima, in diverse località dell’Isola, differenti per condizioni climatiche e geologiche: Martingana, Gadir, Mueggen, Khamma, Coste, Ghirlanda e Barone. Si tratta di terreni specifici, con caratteristiche peculiari per produzioni distintive, accomunate dalla personalità e dal carattere del produttore stesso.

Il Prodotto

Salvatore Murana definisce così il suo prodotto: “È il respiro profondo del vulcano, è la passione antica che ci spinge nell’andare avanti ma nel contempo condiziona tutte le scelte. Quotidianamente, stagione dopo stagione, sempre con lo stesso entusiasmo ci spingono alla continua ricerca dell’eccellenza enologica, in grado di esaltare a pieno le caratteristiche tipiche del nostro territorio”.

Distilleria Artigiana Carlo Gobetti

Dall’esperienza di un’antica famiglia di distillatori, operanti nel veronese dal 1836, nascono acqueviti che sono il risultato di un lungo e continuo lavoro di affinamento delle tecniche di distillazione. L’attuale colonna distillatrice è la copia di quella usata dal trisavolo Abramo. È cambiato solo il sistema di ebollizione, il fuoco diretto è stato sostituito da una caldaia a bagnomaria a vapore per consentire una migliore regolazione della temperatura.

Il Prodotto

Che si tratti di frutta o di vinaccia, le acqueviti che si ottengono da questo speciale alambicco hanno la caratteristica di conservare la tipicità della materia prima da cui sono originate.
Oltre alla classica produzione di acqueviti a 50%, la gradazione ottimale per esaltare i profumi e gli aromi naturali della materia prima, Carlo Gobetti propone alcune acqueviti a gradazione piena, denominate “Tuttogrado”.

Azienda Agricola Federico Castellucci

La famiglia Castellucci vinifica esclusivamente Verdicchio da tre generazioni: l’attività, avviata al tempo della nonna Fermina con una tenuta di singoli filari, inframmezzati con piante di gelso, è stata successivamente sviluppata, arrivando nel 1966 all’installazione, da parte di Corrado, padre di Federico – attuale titolare dell’azienda agricola – del primo vigneto modernamente strutturato a Montecarotto, nel cuore della zona del Verdicchio Classico.
Federico Castellucci ha viaggiato a lungo, ricoprendo importanti cariche istituzionali all’interno del mondo del vino, assaggiando i migliori vini dei cinque continenti, per poi, arricchito di queste esperienze, fare ritorno nelle sue Marche per gestire l’attività vitivinicola di famiglia.

Il Terroir

La superficie dei vigneti si estende per circa 16 ettari sulle dolci colline dei Castelli di Jesi, tutti nell’area più antica che vanta la menzione “Classica”. I terreni, con esposizioni e composizioni diverse e complementari, contribuiscono a produrre un Verdicchio con le radici ben salde nella tradizione, con una struttura elegante, un bouquet intenso ed armonioso ed una grande longevità.

Il Prodotto

L’ attenzione focalizzata su una viticoltura sostenibile, unita all’utilizzo di tecniche mirate ad esaltare la naturalità del vino prodotto, danno vita ad un’armonica sinergia tra territorio, qualità della coltivazione e savoir-faire umano: i tre pilastri di un terroir d’eccellenza.
Il risultato è un Verdicchio Classico di grande eleganza e di bella struttura, dai riconoscibili aromi floreali e di mandorla. Un vino con tutti i caratteri della migliore tradizione, che conquista con persistenza gustativa ed equilibrata armonia anche il consumatore più esigente.

Barolo Ferrero di Renato Ferrero

La storia della cantina Ferrero inizia al principio del XX secolo nel piccolo centro dell’Annunziata, piccola frazione di La Morra e terra di inestimabile valore per la produzione del Barolo. L’azienda, di stampo tuttora familiare, nasce per mano di Settimo Giuseppe, nonno materno di Renato Ferrero. Già allora le pregiate uve di Nebbiolo venivano vinificate e imbottigliate con grande cura: la targa datata 1933 data in premio per l’eccellenza dei vini da parte del Comune di La Morra testimonia l’impegno e la passione per la viticoltura che da sempre animano la cantina Ferrero.

Il Terroir

Una parte dei vigneti circonda la cantina, mentre un’altra parte si trova nella vicina borgata Manzoni, dove ancora oggi è presente un’antica barricaia adibita all’invecchiamento del Barolo DOCG Bricco Manzoni: un Barolo di qualità sublime, prodotto esclusivamente nelle annate migliori. Il sapore, il profumo e il colore dei vini sono dati dalle diverse esposizioni, altitudini, epoche e conformazioni dei terreni, tutti ubicati nell’area tradizionale del Comune di La Morra.

Il Prodotto

Attualmente la cantina Ferrero dispone di una superficie totale di circa 5 ettari, di cui 3 di proprietà, per una produzione complessiva di circa 25.000 bottiglie l’anno. L’intera linea è dedicata ai vini tradizionali delle Langhe. Renato Ferrero, proprietario della cantina, si occupa personalmente del proprio vino dalla vendemmia all’imbottigliamento, eseguendo i lavori in vigna e in cantina. La sua competenza sta nel focalizzarsi già sulla vigna in modo da manipolare il prodotto in cantina il meno possibile, nel rispetto della natura e delle più antiche tradizioni delle Langhe.