La nostra selezione di vini italiani

Bottiglia vino rosso Amarone

Amarone della Valpolicella DOCG

Il nostro Amarone della Valpolicella è prodotto con uva proveniente da vitigni con un’età media di 40 anni; alcuni filari raggiungono addirittura 80 anni. La qualità e l’esclusività dell’Amarone sono garantite dal rigido procedimento di selezione delle uve, ripetuto dopo l’appassimento, quest’ultimo ottenuto tenendo le uve per 3 mesi nel nostro fruttajo.

La successiva vinificazione avviene in un vinificatore progettato appositamente per garantire delicatezza e unicità del nostro Amarone. Il vino invecchia 3 anni in botti di rovere francese della zona di Allier e, solo dopo, affina per almeno 2 anni in bottiglie di vetro.

Il tempo consigliato di apertura del vino è di 60 minuti; va servito a una temperatura di 16°-18°C.

Bottiglia vino Valpolicella Ripasso Superiore

Valpolicella Ripasso Superiore DOC

Il segreto del Ripasso è la qualità del Valpolicella Superiore usato per essere ‘ripassato’ nelle preziose uve dell’Amarone.

Le uve, integre dopo la prima fase di fermentazione, assicurano la caratteristica corposità al vino. La successiva fermentazione imprime al Ripasso il suo gusto particolare. Lo spessore e la resistenza delle uve utilizzate, insieme al particolare metodo di lavorazione, rendono il Ripasso un vino unico.

L’invecchiamento dura 18 mesi ed avviene in botti di rovere francese della zona di Allier; prosegue poi per almeno 30 mesi in bottiglie di vetro.

Il tempo consigliato di apertura del vino è di 30 minuti; va servito a una temperatura ottimale di 18°-20°C.

Bottiglia vino Valpolicella Superiore

Valpolicella Superiore DOC

Le vigne dalle quali si ottiene il nostro Valpolicella Superiore hanno un’età media di 30 anni. La qualità e l’esclusività sono garantite da un rigoroso processo di selezione delle migliori uve, in 3 momenti distinti: una prima volta nella fase di raccolta dei grappoli e poi, per ben due volte, nella fase di appassimento.

Le uve vengono conservate fino a San Martino nel nostro fruttaio ad appassire. In seguito, i 15 giorni necessari per la vinificazione trascorrono in un vinificatore, progettato appositamente per esaltare la delicatezza e renderlo unico.

Il Valpolicella Superiore invecchia 18 mesi in botti di rovere francese della zona di Allier e, solo successivamente, affina per almeno 30 mesi in bottiglie di vetro.

Il tempo consigliato di apertura del vino è di 30 minuti; va servito a una temperatura ottimale di 16°-20°C.

Bottiglia vino rosso Valpolicella

Valpolicella DOC

Questo Valpolicella nasce dalla volontà di creare un vino giovane, fresco, di pronta beva, conservando la cura e l’attenzione che si riservano ad un grande vino.
Le uve provengono dagli stessi antichi filari del nostro Amarone, localizzati a Falezze: si tratta quindi di un vino che proviene da uve di altissima qualità, lavorate per esaltarne le loro caratteristiche in ancora giovane età. Al momento della selezione, i grappoli non ancora pronti vengono lasciati maturare ulteriormente, e vendemmiati tardivamente; segue una vinificazione immediata di circa 8 giorni, ed un affinamento di 6 mesi in acciaio.

Tutto questo processo consente la realizzazione di un Valpolicella fresco e naturale, come il vero Valpolicella di una volta.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 14°-16°C.

Bottiglia vino Verdicchio Classico

Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico

È un 100% Verdicchio vinificato in bianco secco, vitigno autoctono delle Marche di origini antichissime, capace di creare vini dalla spiccata longevità. Tutte le uve sono provenienti da campi di proprietà nell’area più antica delle dolci colline dei Castelli di Jesi, quella a cui è riservata la menzione ”Classico”. I terreni, con impianti di età media di 15 anni ed una superficie totale di 16 ettari, sono caratterizzati da esposizioni e composizioni diverse e complementari, contribuendo a produrre un Verdicchio strutturato e longevo.

La vinificazione avviene attraverso una soffice pressatura delle uve, una fermentazione lenta ed a temperatura controllata ed infine una permanenza sulle fecce, al fine di esaltare le singole personalità delle uve provenienti dai diversi territori. L’affinamento avviene in acciaio per un periodo di 6 mesi.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 10°-12°C.

Bottiglia vino bianco di Pantelleria

Pantesco - Bianco di Pantelleria DOC

È un Moscato D’Alessandria 100% vinificato in bianco secco; dopo la fermentazione a temperatura controllata, la maturazione avviene unicamente in contenitori di acciaio per 24 mesi, per preservare la componente aromatica più fine ed elegante del vino.

La coltivazione delle viti è svolta con l’antica tecnica ad alberello pantesco, tipica metodologia usata in territori con poca disponibilità d’acqua, con una resa per ettaro molto limitata. La vendemmia è totalmente manuale.

I filari del Pantesco sono situati sull’isola di Pantelleria, all’interno dei 17 ettari della proprietà di Salvatore Murana; più precisamente, nel terroir denominato Gadir, caratterizzato da filari centenari.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 8°-10°C, da consumarsi entro 5 anni dall’annata di produzione.

Bottiglia vino Langhe Nebbiolo

Langhe DOC Nebbiolo

Il nostro Langhe DOC Nebbiolo, uva Nebbiolo 100%, è il frutto di tre diversi terroir di composizione calcarea, caratteristica che dona al vino eleganza e morbidezza, rendendolo compiuto già in giovane età.

Due di questi terroir sono nel comune di La Morra ed uno di Diano d’Alba, i filari hanno un’età media di 25 anni.

La vendemmia avviene nei primi giorni di ottobre con raccolta manuale in cassetta. La fermentazione naturale si sviluppa in vasche di acciaio inox per 8 giorni, l’affinamento avviene per 6 mesi in acciaio.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 16°-18°C.

Bottiglia vino rosso Barolo

Barolo DOCG

Il nostro Barolo DOCG è il frutto di tre differenti terroir della zona di La Morra: il Rivalta e il Merlotti, che forniscono i tipici profumi floreali, e il più pregiato Bricco Luciani, che conferisce al vino spalla e struttura.

I filari sono interamente localizzati in La Morra; nei terroir di Rivalta e Merlotti l’età media delle viti è di 30 anni, mentre nel Bricco Luciani supera i 60 anni. I terroir del Barolo DOCG sono tutti di composizione calcarea e con pendenza media complessiva del 25%.

La vendemmia avviene nei primi giorni di ottobre con raccolta manuale in cassetta. La fermentazione naturale avviene in vasche di acciaio inox per 10 giorni, l’affinamento avviene per 6 mesi in acciaio; solo successivamente il vino riposa in botti grandi da 3000 litri in rovere di Slavonia per 18 mesi.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 16°-18°C.

Bottiglia vino Barolo Gattera

Barolo DOCG Gattera

Il Barolo DOCG Gattera nasce nel pregiato terroir da cui prende il nome, all’interno della zona di La Morra.

I vigneti, con un età media che sfiora i 60 anni, hanno esposizione a sud e altitudine di 275 m s.l.m.; i primi impianti risalgono al 1960. Il terroir Gattera si compone di due tipi di terreno: uno più tipicamente calcareo, di epoca Tortoniana, che dona al vino morbidezza ed eleganza; un altro più sabbioso, di epoca Elveziana, che lo rende strutturato e longevo.

La vendemmia avviene nei primi giorni di ottobre con raccolta manuale in cassetta. La fermentazione naturale con lieviti di Barolo BRL97 viene svolta in vasche di acciaio inox per 10 giorni; l’affinamento avviene per 6 mesi in acciaio. Solo in un secondo momento il vino passa in botti grandi da 2000 litri in rovere di Allier per 18 mesi. Permanenza minima in bottiglia prima della degustazione di almeno 6 mesi.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 16°-18°C.

Bottiglia vino Barolo Bricco Manzoni

Barolo DOCG Bricco Manzoni

Il Barolo DOCG Bricco Manzoni nasce nel cuore di Annunziata in La Morra dal pregiato terroir di Bricco Manzoni da cui trae il nome. Viene prodotto solamente nelle migliori annate, in tiratura limitata.

I filari sono interamente ubicati nella MGA Bricco Manzoni, uno tra i terroir più preziosi del comune di La Morra, con una resa per ettaro di soli 55 quintali. L’enorme pregio di questo vino è dato anche dal fatto che viene prodotto da uve di due sole vigne, impiantate rispettivamente nel 1960 e nel 1971. Il terroir è ubicato ad un’altitudine di 260 m s.l.m. con esposizione a sud. La pendenza dell’appezzamento è compresa tra il 25% e il 40%. Il terreno, di composizione mista di epoca Tortoniana ed Elveziana, ben racchiude le migliori peculiarità delle due tipologie: la percentuale di terreno di epoca Tortoniana dona al vino morbidezza ed eleganza, mentre la restante parte di epoca Elveziana conferisce struttura e longevità.

La vendemmia avviene nei primi giorni di ottobre con raccolta manuale in cassetta. La fermentazione naturale con lieviti di Barolo BRL97 ha luogo in vasche di acciaio inox per un arco di 10 giorni, successivamente la vasca viene sigillata per 7 giorni affinché si compia la macerazione carbonica, così da donare ulteriore struttura al vino. L’affinamento avviene per 22 mesi in botti da 225l in rovere di Allier, in una piccola barricaia dedicata situata nel borgo di Manzoni.

Il vino va servito a una temperatura ottimale di 18°-20°C.